Fassone

Il Fassone Piemontese è un bovino dalle masse muscolari ricche, generose e di particolare pregio. Le sue attitudini che lo rendono in grado di fornire carne, latte e forza lavoro ne fanno, fin dagli inizi del diciannovesimo secolo, uno dei protagonisti della tradizione e della vita contadina delle valli piemontesi. Oggi la razza piemontese è allevata per lo più nelle Province di Asti, Cuneo, Torino e nell'albese.

Caratterizzato dal manto bianco negli adulti, e fromentino nei vitelli, ha la pelle fine 
ed elastica, ridotto diametro delle ossa e grasso sottocutaneo che consente un'alta resa alla macellazione, con quantità di tagli pregiati, cosiddetti di prima categoria.

Anche il latte prodotte dalle femmine, sebbene in quantità minore rispetto ad altre razze, è di ottima qualità, tanto da essere base di tradizionali prodotti caseari tipici piemontesi.

La carne di questa razza di bovino è tenera e magra, e rinomata. Tradizionalmente dedicata a piatti della cucina langarola come il vitello tonnato, il bollito misto o il brasato al Barolo (o nella variante al Barbera) ma anche cruda come antipasto ("battuto di fassone").

(fonte: Wikipedia)